Risparmi, gli italiani continuano a temere la crisi

I risparmi degli italiani aumentano. Messa così sembrerebbe quasi un’ottima notizia, ma la chiave di lettura purtroppo è un’altra. La sfiducia dettata dalla crisi e la paura di una nuova ondata di tasse hanno semplicemente indotto i cittadini dello Stivale a risparmiare più dell’anno scorso, contraendo le spese. Nei conti bancari, infatti, sono rimasti 30 miliardi in più rispetto al 2012. Parliamo per la precisione di 33,4 miliardi di euro, il 2,9% in più.

A rivelarlo è uno studio effettuato dal Centro Studi Unimpresa, che ha confrontato i risparmi degli italiani e delle imprese di luglio 2014 e luglio 2013, scoprendo come quest’anno ci fossero 1.071,27 miliardi di euro, il 9,26% in più a livello globale. I depositi delle aziende sono passati da 189,93 miliardi a 203,36 miliardi, per un aumento del 7,07%, mentre quelli delle imprese familiari da 44,18 a 45,5 miliardi (+1,49%).

Anche le onlus (organizzazioni non lucrative di utilità sociale) sono state più risparmiose: da 22,71 miliardi, i loro conti sono passati a 23,74 miliardi, per un aumento del 4,50%. L’unico calo lo si riscontra nei depositi di assicurazioni e fondi pensione, passati da 24,01 miliardi a 23,71 (-1,25%).

Lascia un commento

Copyright © 2017. All Rights Reserved. Guadagnare Opzioni Binarie | Flytonic Theme by Flytonic.