Mutui, torna in auge il tasso fisso

Nel secondo trimestre 2015, le richieste di mutui e surroghe a tasso fisso continua a crescere. Secondo l’analisi effettuata da MutuiSupermarket e Crif, il tasso fisso è stato scelto dal 46% dei richiedenti, contro il 17% dello stesso periodo di un anno fa: un vero e proprio exploit.

Naturalmente, crescendo le richieste di mutui a tasso fisso, calano quelle a tasso variabile: se l’anno scorso rappresentavano il 73% (sempre nel secondo trimestre), quest’anno arrivano a circa il 50% delle richieste totali.

Più che sui nuovi mutui, il tasso fisso è particolarmente gettonato in caso di surroghe e sostituzioni del mutuo. Oggi, infatti, il tasso fisso è ai minimi storici e in tanti hanno deciso di approfittarne per garantirsi un po’ di sicurezza in più.

Passare dal tasso variabile al fisso significa vedere la rata del mutuo aumentare, sebbene non di moltissimo, ma come detto in questo periodo tanti stanno cedendo alla convenienza del fisso che regala sicuramente una certa tranquillità a lungo termine.

Lascia un commento

Copyright © 2017. All Rights Reserved. Guadagnare Opzioni Binarie | Flytonic Theme by Flytonic.