L’Italia multietnica: il 10% delle imprese è extracomunitaria

Praticamente un’impresa su dieci batte una bandiera di un paese extracomunitario. Lo rivela l’indagine trimestrale di Unioncamere e Infocamere, relativa ai dati del registro delle imprese. Nel 2014, scopriamo come le imprese individuali costituite da extracomunitari siano aumentate di 23.000 unità, sfondando quota 335.000.

Il paese più rappresentato è il Marocco, che ha 64.000 imprese (46.000 solo nel commercio). Superati persino i cinesi (47.000), in barba a quel detto tipicamente italiano che “stanno comprando tutto i cinesi”.

La Cina vince nel settore della ristorazione, davanti agli egiziani. Nelle costruzioni, con 23.000 imprese, ecco trionfare l’Albania. Sorpresa Bangladesh: +4.900 imprese nel 2014 (oltre 25.000 ditte individuali), soprattutto nel settore dei servizi.
Così Ferruccio Dardanello, presidente di Unioncamere: “Le trasformazioni che sta subendo il nostro sistema produttivo rispecchiano chiaramente l’evoluzione in corso della nostra società, sempre più sollecitata dall’arrivo di persone provenienti da paesi stranieri”.

Lascia un commento

Copyright © 2017. All Rights Reserved. Guadagnare Opzioni Binarie | Flytonic Theme by Flytonic.