J.P. Morgan: utile positivo, ma i conti non tornano

Nella tarda serata di ieri (ora italiana), J.P. Morgan Chase & Co ha reso noti i dati del terzo trimestre dell’anno. L’utile netto ha toccato quota 6,8 miliardi di dollari (1,68 ad azione), migliorando del 22,3%. Se si escludono voci straordinarie e beneficio d’imposta (da 2,2 miliardi), l’utile per azione è di 1,32 dollari.

I ricavi, però, sono scesi a 23,54 miliardi di dollari, il 6,4% in meno. Dati inferiori alle previsioni degli analisti, che si attendevano ricavi per 23,69 miliardi e un utile per azione di 1,37 dollari.

Dati influenzati negativamente dai bassi tassi d’interesse e della volatilità dei mercati, che hanno portato cali nei ricavi della banca americana in tutte le divisioni a parte una: ad eccezione della Corporate (+33%), perdono Consumer & Community Banking (-4%), Corporate & Investment Bank (-10%), Commercial Banking (-3%) e Asset Management (-5%).

Lascia un commento

Copyright © 2017. All Rights Reserved. Guadagnare Opzioni Binarie | Flytonic Theme by Flytonic.