Il Tesoro vende le azioni dell’Enel: ceduto il 5,74%

Grazie all’Accelerated Book Building, una procedura accelerata di raccolta ordini, il Tesoro ha potuto cedere il 5,74% delle sua azioni Enel, per un totale di 540.116.400 e un prezzo di vendita di circa 2,2 miliardi di euro. L’operazione verrà ratificata ufficialmente lunedì 2 marzo.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze vede dunque la sua partecipazione nell’azienda energetica passare dal 31,24% al 25,5%. In accordo con i Joint Bookmakers che si sono occupati della transazione (Unicredit, Goldman Sachs, BofA Merrill Lynch e Mediobanca), il Tesoro si è impegnato a non vendere altre azioni senza il loro consenso per un periodo di 180 giorni.

La notizia non ha certo fatto bene al titolo Enel, che alla Borsa di Milano ieri ha perso anche l’1,53%; il prezzo delle azioni è sceso a 3,98 euro.

Lascia un commento

Copyright © 2017. All Rights Reserved. Guadagnare Opzioni Binarie | Flytonic Theme by Flytonic.