Giovani e lavoro: 2 milioni in meno in 6 anni

Tra gli effetti della crisi economica, quello forse più amaro è il calo netto dell’occupazione giovanile. Secondo quanto riporta l’Istat, negli ultimi sei anni sono 2 milioni i posti di lavoro persi da chi non ha più di 35 anni. Nella fascia demografica 25-34 anni, nel 2008, gli occupati erano circa 7.236.000: nel secondo trimestre di quest’anno erano solo 5.129.000.

Se mettiamo i numeri in percentuali, l’effetto è ancora più devastante: nel 2008 il tasso di occupazione giovanile era del 51,2%, quest’anno siamo al 39,2%. Praticamente quasi due giovani su tre non lavorano.

Le cose potrebbero cominciare a migliorare sensibilmente a partire dal 2015. Nel Documento di Economia e Finanza pubblicato dal governo a inizio ottobre, il tasso di disoccupazione per il 2014 è previsto intorno al 12,6%; per l’anno prossimo, dovrebbe scendere di uno 0,1%.

Lascia un commento

Copyright © 2017. All Rights Reserved. Guadagnare Opzioni Binarie | Flytonic Theme by Flytonic.