Dollaro in calo: Summers rinuncia alla FEDReserve

Appena l’ex Segratario del Tesoro americano Lawrence Summers ha reso pubbliche le sue intenzioni di lasciare il suo posto nella corsa in atto per guadagnare la presidenza della Federal Reserve, il dollaro USA ha reagito con un repentino calo.

A “gioire” del risultato di oggi è stato il dollaro neozelandese, che ha raggiunto il livello massimo degli ultimi quattro mesi e la sterlina inglese – anche questa capace di recuperare terreno prezioso sul dollaro raggiungendo il suo livello massimo degli ultimi otto mesi.

La reazione dei mercati sembra venire dal ruolo “politico” ricoperto dall’ex Segretario al Tesoro Summers – universalmente riconosciuto come uno dei “falchi” destinati a portare la Federal Reserve su posizioni pìù radicalizzate e meno favorevoli per le valute ritenute più rischiose.

A questo punto, l’ambitissimo posto della Presidenza della Federal Reserve vede in pole position la ben più moderata Janet Yellen – da tempo scettica in merito alle politiche di chiusura della Banca Centrale americana e più propensa ad una serie si aperture che sono generalmente ben viste dai mercati internazionali.

Lascia un commento

Copyright © 2017. All Rights Reserved. Guadagnare Opzioni Binarie | Flytonic Theme by Flytonic.