Crolla il rublo, la Russia alza i tassi al 17%

Il rublo ha perso ieri oltre il 9%, per un ribasso che non assumeva contorni del genere dal 1998: crisi ucraina e prezzo del petrolio a picco hanno contribuito a tale caduta, con a Banca Centrale Russa che ha dovuto prendere decisioni drastiche.

Dopo che la Bank Rossii aveva alzato i tassi di interesse dal 9,5% al 10,5% solo giovedì, ecco  un nuovo aumento, stavolta nettamente più marcato: i tassi arrivano al 17%, per un balzo in avanti di qualcosa come 650 punti base. Troppo poco, secondo gli operatori, il primo aumento di un solo punto percentuale.

Sempre la Banca Centrale ha reso nota la possibilità che l’economia interna, l’anno prossimo, possa scendere addirittura del 4,5%: questo qualora il prezzo del greggio non dovesse schiodarsi dai 60 dollari al barile.

Lascia un commento

Copyright © 2017. All Rights Reserved. Guadagnare Opzioni Binarie | Flytonic Theme by Flytonic.