Come velocizzare Google Chrome

Google Chrome, a mio avviso, è uno dei migliori browser per navigare nel web ma spesso risulta lento nell’aprire le pagine internet.

Per migliorarne le prestazioni vi basterà seguire questi semplici consigli per migliorare la quotidiana esperienza d’uso di Google Chrome.

1. Velocizzare Chrome togliendo il superfluo
Innanzitutto, per iniziare il percorso per scoprire come ottimizzare Google Chrome è necessario alleggerirlo di ciò di cui non abbiamo bisogno, per farlo basta cliccare sul pulsante in alto a destra che ci permette di accedere alle impostazioni e selezionare la voce “Altri strumenti“, e successivamente cliccare su “Estensioni”.

Da qui si aprirà una finestra contenente tutte le estensioni che abbiamo installato sul nostro browser. Procediamo a eliminare tutte quelle che non usiamo più oppure di cui possiamo fare tranquillamente a meno, a vantaggio di una maggiore velocità del browser.
Clicchiamo quindi sull’icona a forma di cestino relativa all’estensione che vogliamo eliminare e confermiamo la nostra la scelta cliccando sul tasto “Rimuovi“.
Successivamente, procediamo a eliminare il caricamento automatico dei plugin, cliccando sempre sul tasto del menu di Chrome, ma stavolta spostandoci nella sezione “Impostazioni“, scorrendo in basso e cliccando su “Mostra impostazioni avanzate”. Scendiamo fino a individuare l’area denominata “Privacy” e deselezioniamo la voce: Invia automaticamente a Google statistiche sull’utilizzo e segnalazioni sugli arresti anomali. Questa impostazione non fa altro che inviare in automatico le statistiche sull’uso di Chrome per aiutare Google a migliorare il servizio e se ne può fare a meno.

2. Velocizzare Chrome alleggerendo l’avvio
All’avvio è utile partire con una “Nuova Scheda“ veloce e pulita. Per far ciò, sempre dal menu “Impostazioni” che abbiamo aperto nello step precedente, individuiamo la seconda voce dell’elenco chiamata “All’avvio” e selezioniamo apri la pagina “Nuova scheda”.
Allo stesso modo, cercate di evitare di aprire all’avvio le schede che stavate consultando prima di terminare una sessione di Chrome. Come abbiamo già detto, fate in modo che all’avvio si apra una nuova scheda, e non un’insieme di tab che rallenterebbe l’avvio di Chrome.

3. Velocizzare Chrome facendo attenzione alle schede
Oltre a impostare una “Nuova scheda all’avvio” è importante fare attenzione al numero di schede aperte durante l’uso di Google Chrome.

Se sono troppe il browser rallenterà gravando sulla CPU. Ciò significa che più schede tenete aperte su Chrome, più risorse vengono richieste dal pc, sia in termini di processore e memoria RAM sia in termini di consumo di batteria (o corrente elettrica, se siete attaccati alla rete di casa).
Dunque, tenete aperte solo le schede che realmente state usando, perché non ha senso sovraccaricare Google Chrome inutilmente!

4. Velocizzare Chrome eliminando cronologia e liberando la cache
Un altro accorgimento molto importante che possiamo adottare per velocizzare Chrome è quello di ripulirlo dalla cronologia.
Per eliminare la cronologia è sufficiente cliccare con il mouse sul tasto menu di Chrome e poi selezionare “Cronologia” o in alternativa premere contemporaneamente il tasto Ctrl della tastiera e il tasto H.
Da qui bisogna cliccare sul bottone “Cancella dati navigazione” e selezionare “Tutto” dal menu a tendina accanto alla frase Cancella i seguenti elementi da. In questo passaggio bisogna essere attenti a quello che vogliamo cancellare, e selezionare solo i campi che davvero vogliamo liberare, facendo attenzione per non perdere le password salvate su Chrome.
Selezionando “Cronologia di navigazione”, “Cronologia download”, “Cookie e altri dati di siti e plug-in”, “Immagini e file memorizzati nella cache”, possiamo star tranquilli di aver liberato gran parte della cronologia senza intaccare dati che potrebbero servirci successivamente.
Così facendo, avremo liberato la memoria cache di Chrome, vale a dire quella memoria temporanea in cui vengono immagazinati dati che, però, pesano sul caricamento del browser.

5. Velocizzare Chrome aumentando la RAM a sua disposizione
Con questo accorgimento andremo ad aumentare la RAM dedicata al nostro browser. Aprite Chrome e digitate nella barra degli indirizzi il seguente testo:

chrome://flags/#max-tiles-for-interest-area

Cliccate poi su “Invio”, e successivamente alla voce Sezioni massime per l’area di interesse Mac, Windows, Linux, Chrome OS, Android cambiate il valore da “Predefinito” a 256 oppure 512, in base a quanta memoria RAM avete installato sul vostro pc.
Più memoria RAM avete, più potete salire con questo valore, dando in questo modo più memoria disponibile a Chrome ed un miglioramento delle prestazioni del browser. Dopo fatto ciò, riavviate Chrome e beneficiate della sua nuova reattività!

Questi sono i metodi che io ho usato per velocizzare Google Chrome in modo facile e sicuro, con risultati abbastanza soddisfacenti nelle varie situazioni di utilizzo.

Lascia un commento

Copyright © 2017. All Rights Reserved. Guadagnare Opzioni Binarie | Flytonic Theme by Flytonic.