Borse mondiali di nuovo giù, caccia all’oro e allo yen

Borse mondiali di nuovo giù, caccia all’oro e allo yen

Non sarà una seduta banale, quella di oggi, per le Borse di tutto il mondo. Stamani l’apertura delle principali Borse europee registrava cali medi superiori al 3%. Non fa sconti Piazza Affari, il cui momento è particolarmente difficile: da inizio gennaio a oggi ha già perso quasi 15 punti percentuale.

Parigi, Francoforte, persino l’Eurostoxx 600 (ai minimi da oltre un anno), non c’è una Borsa europea che si salvi da questo periodo delicato. E le notizie che arrivano da Shell, la compagnia petrolifera che si aspetta un forte calo di utile nel quarto trimestre, non contribuiscono certamente a rasserenare i mercati.

Il Nikkei, l’indice giapponese, è invece calato del 3,71% ed è entrato in bear market: gli investitori dunque si spingono verso i beni di rifugio e lo yen è schizzato verso l’alto, raggiungendo i livelli massimi da un anno a questa parte nei confronti del dollaro.

Uno scenario del genere può fare davvero la fortuna di chi fa trading online. Mai come in questo periodo aprire un conto demo opzioni binarie, per imparare i rudimenti del trading virtuale, è una mossa intelligente: sfruttando il momento del mercato, giocare sulla coppia di valuta yen/dollaro ha grossi margini di sicurezza dell’investimento.

Giovanni Angioni

Non ci sono commenti