Borsa Europa: Calano I Mercati e La Telefonia Scontenta

alo per i mercati azionari europei questa mattina, con esiti negativi da parte di alcune aziende leader, come la Telefonica, che hanno annebbiato il clima gioioso registrato ieri. Alle ore 10,30 circa dieri, l’indice europeo FTSEurofirst 300 index ha registrato la punta più alta del 2014 con 1.359,07 punti, la cifra più alta in sei anni, mentre oggi presenta un calo dello 0,22%, a 1355,9 punti. Alla medesima ora, Londra segna -0,28%, Francoforte -0,24%, Milano -0,67% e Parigi -0,44%.

Euro STOXX 50 perde 0,4% a 3191,47 punti. Sia FTSEurofit 300 che Euro Stoxx registrano in ogni caso un incremento del 3% da inizio anno. Circa i due terzi delle aziende quotate con indice STOZZ Europee 600 hanno già emesso i dati trimestrali, con le metà che sono finite sotto le attese, almeno secondo i dati Thomson Reuters StarMine. Nick Nelson, european equity strategist di UBS, dichiara che si sta registrando il dato peggiore dopo il 2009, con un 26% delle società europee che non hanno centrato gli obiettivi prefissati.

Terry Torrison, il managing director di McLaren Securities, sostiene che i mercati europei continueranno a rilevare scarsi progressi e andranno alla deriva nel corso dei prossimi mesi, anche se potrebbe esserci un rialzo durante la seconda metà dell’anno, per via delle possibili misure attuate da parte della Bce per la ripresa.

Fra i titoli in evidenza troviamo:

–      Il gruppo spagnolo Telefonica, a seguito di un calo del 23% rispetto ai profitti netti dei primi tre mesi, perde quasi il 3%;

–      Perdita del 17% da parte del titolo britannico dell’energia Petrofac dopo un profit warning;

–      Alcatel-Lucent, società francese che si occupa delle apparecchiature telecom, vede un aumento del 4% per via del miglioramento operativo lordo relativo ai primi tre mesi

Lascia un commento

Copyright © 2017. All Rights Reserved. Guadagnare Opzioni Binarie | Flytonic Theme by Flytonic.